Il Consiglio nazionale proroga le agevolazioni

11 settembre 2019 upsa-agvs.ch – Il Consiglio nazionale ha votato a favore della proroga delle agevolazioni fiscali per il gas naturale, il gas liquido e i biocarburanti.

burkart_artikel-2.jpg

pd/jas. Appena iniziata la sessione, il Consiglio nazionale ha trattato un’iniziativa parlamentare importante per il ramo dell’auto presentata dal Consigliere PLR Thierry Burkart (nella foto): la proroga del limite temporale concernente le agevolazioni fiscali per il gas naturale, il gas liquido e i biocarburanti. Non era però chiaro se il Consiglio dovesse solo colmare un’imminente lacuna nella legge riguardante i carburanti o decidere anche misure per la protezione del clima.

Il dibattito avrebbe dovuto concentrarsi solo sulle agevolazioni fiscali per i carburanti alternativi, che vengono concesse dal luglio 2008. Dacché lo sgravio verrà meno alla fine del giugno 2020, si doveva decidere come farlo proseguire in altra forma. A quanto pare, però, la revisione parziale della Legge sul CO2 – il Consiglio degli Stati la discuterà alla fine della sessione – non entrerà in vigore per tempo. Le agevolazioni fiscali dovevano quindi essere  prorogate fino all’introduzione della revisione ma non oltre la fine del dicembre 2021. Inoltre, doveva essere abolita la disparità di trattamento fiscale dei gas liquefatti e gassosi.

Fondamentalmente, la proroga non era controversa. Ma le minoranze della commissione volevano prorogare o rafforzare anche altri strumenti ai sensi dell’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici a suon di proposte. L’UDC e il PLR non erano d’accordo. L’obiettivo – hanno affermato i due partiti – è chiudere una lacuna nella legge. Il resto andrà discusso nell’ambito della Legge sul CO2.

Nella Legge il Consiglio nazionale ha stabilito solo che entro il 2021 la Svizzera dovrà ridurre le sue emissioni di gas serra di un ulteriore 1,5 percento rispetto al 1990. La richiesta di ridurre le emissioni del 3 percento all’anno è naufragata. Il Consiglio ha anche respinto l’innalzamento degli obiettivi per le flotte di veicoli nuovi. Nella votazione sul complesso il Consiglio nazionale ha approvato il disegno con 191 voti favorevoli e 0 contrari, prorogando così le agevolazioni fiscali per i carburanti alternativi fino alla fine del dicembre 2021.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti