Il Consiglio federale vuole promuovere le tecnologie ecologiche

Codice della strada

Il Consiglio federale vuole promuovere le tecnologie ecologiche

18 agosto 2020 agvs-upsa.ch – Promuovere le tecnologie ecologiche, migliorare il quadro giuridico per la guida autonoma e aumentare la sicurezza della circolazione per i conducenti di e-bike: il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione di un pacchetto di revisione sul codice della strada.


Tecnologie ecologiche e guida autonoma: il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione. Fonte: Istock

abi/pd. A metà agosto, il Consiglio federale ha posto in consultazione un pacchetto di revisione sul codice della strada, come descrive nel suo comunicato. Il pacchetto comprende l’adattamento della legge federale sulla circolazione stradale e della legge federale sulle multe disciplinari oltre alla revisione di otto ordinanze.

Vi rientra anche la promozione delle tecnologie ecologiche che mirano a ridurre il consumo di carburante e le emissioni di gas serra nel trasporto merci su strada. Tra queste tecnologie vi sono, per esempio, soluzioni costruttive atte a migliorare l’aerodinamica dei veicoli e l’impiego della propulsione elettrica a batterie o a idrogeno, come scrive il Consiglio federale.

Attualmente queste possibilità sono ostacolate dal diritto vigente poiché il loro impiego ha ripercussioni negative sul carico utile o sul volume di carico dei veicoli. Per questo il Consiglio federale chiede che «lunghezze e masse totali consentite dei veicoli possano essere aumentate di quanto necessario», senza peraltro incrementare la capacità di carico.

Un’altra verifica concerne la guida autonoma. Per poter reagire rapidamente ai nuovi sviluppi, il Consiglio federale vuole che nella legge sulla circolazione stradale sia introdotta la competenza del Consiglio federale di varare regole concrete a livello di ordinanza, fissando nel contempo le condizioni quadro che l’Esecutivo dovrà osservare nell’esercizio dei suoi compiti. Inoltre, con questa revisione si creano le basi giuridiche necessarie all’Ufficio federale delle strade (USTRA) per autorizzare sperimentazioni di veicoli completamente autonomi sulle strade pubbliche.

Ulteriori punti riguardano la sicurezza della circolazione per le biciclette elettriche: in futuro sarà obbligatorio indossare il casco e tenere accesi i fari anche di giorno, inoltre i modelli più potenti dovranno essere dotati di tachimetro. Sono infine previsti adeguamenti di «Via sicura». Il Consiglio federale richiede un miglioramento della proporzionalità delle misure di contrasto alla pirateria stradale, evitando così eccessi di severità indesiderati. In altre povere, i tribunali verificherebbero nei singoli casi le circostanze concrete e avrebbero la facoltà di decidere liberamente quale sanzione irrogare per lo specifico reato.

La consultazione termina il 12 dicembre 2020.
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

4 + 16 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti


Ahmed 19. Agosto 2020 - 1:10
Molto utile