Vendite, trend discordanti sui core market

Mobilità elettrica

Vendite, trend discordanti sui core market

15 ottobre 2019 upsa-agvs.ch – La Cina registra una flessione, gli USA sono in stagnazione e l’Europa scalpita. Nel terzo trimestre le vendite di auto elettriche sui core market danno in quadro molto eterogeneo.


Con un venduto di circa 255’000 unità nei primi nove mesi, Tesla è attualmente il costruttore di elettriche più rampante e si smarca dalla cinese BYD. (Foto Tesla)​

abi. Le vendite mondiali di auto elettriche non potrebbero dare un quadro più discordante. Il mercato di riferimento, quello cinese, accusa infatti una prima brusca frenata: nel terzo trimestre le prime immatricolazioni delle 100 percento elettriche (BEV) e delle ibride plug-in (PHEV) sono crollate del 21 percento rispetto al periodo di confronto. Lo riporta l’«Electromobility Report 2019» del Center of Automotive Management (CAM) di Bergisch Gladbach. Stefan Bratzel, responsabile dello studio, è stato uno dei relatori della «Giornata dei garagisti svizzeri» 2019. Bratzel riconduce la forte flessione al calo di incentivi all’acquisto delle elettriche e alla contrazione dell’economia innescata dalla guerra commerciale con gli USA. 

Eppure, dopo tre trimestri le vendite del comparto continuano ad attestarsi intorno a un +21 percento, complici i consistenti incrementi della prima metà dell’anno, (871’000 unità) – e ciò a dispetto del crollo di oltre il 10 percento che il mercato automobilistico cinese ha subito negli ultimi nove mesi. Alla fine di settembre la quota di mercato delle elettriche era del 4,7 percento. C’è da dire, però, che quest’anno aveva superato anche il 5 percento.


Gli andamenti delle vendite delle elettriche nei core market dal 1° al 3° trimestre 2019. (Grafico CAM Electromobility Report 2019)​

USA in stagnazione – Tesla ancora in pole
Il secondo core market dei veicoli elettrici, quello statunitense, resta al palo e si ferma intorno alle 87’000 unità alla fine del terzo trimestre. Secondo il report, nei primi nove mesi sono state vendute 236'000 elettriche, ovvero uno 0,5 percento in più rispetto al periodo di confronto. La loro quota di mercato è dell’1,85 percento. Si osserva però una variazione nella distribuzione, che vede prevalere le elettriche al 100 percento: nel periodo di osservazione, infatti, le prime immatricolazioni dei BEV sono salite del 16 percento e quelle dei PHEV sono calate del 27 rispetto al periodo di riferimento.

Nel terzo trimestre Tesla ha messo a segno da sola il 59 percento circa delle vendite negli USA (52’000 prime immatricolazioni di auto). Elon Musk e la sua azienda restano quindi i leader del mercato.


La quota detenuta dalle elettriche sui core market. (Grafico CAM Electromobility Report 2019)​

La Germania stacca la concorrenza
Al contrario di Cina e USA, alcuni mercati europei scalpitano. La Germania, ad esempio, resta il terzo core market delle elettriche e negli ultimi tre trimestri ha persino staccato la concorrenza. Il mercato tedesco segna infatti una crescita del 48 percento ed è attualmente – afferma Bratzel – una delle piazze mondiali con la crescita più consistente. Dopo tre trimestri il volume delle vendite arriva a quota 74’000 veicoli circa, con un momentaneo stallo dei PHEV. I BEV, invece, sono raddoppiati rispetto all’anno scorso e si sono guadagnati una quota di mercato dell’1,7 percento. La fetta complessiva detenuta dai veicoli elettrici è pari al 2,7 percento. 

In Norvegia la quota di mercato alla fine del terzo trimestre ha raggiunto il 56 percento. Il paese scandinavo è un pioniere della mobilità elettrica: le emissioni di CO2 della flotta di veicoli immatricolati per la prima volta nel 2019 è infatti pari a 59 g/km. La Norvegia, dunque, è già in linea con gli obiettivi UE per l’anno 2030. Rispetto al periodo di confronto, le emissioni medie sono state ridotte di 15 g/km.

La quota di mercato è salita anche in Gran Bretagna (2,6 percento a fine settembre), Francia (2,6 percento) e Paesi Bassi (10,1 percento). La piazza più dinamica è quella olandese: le vendite sono infatti aumentate del 126 percento a dispetto della forte flessione del mercato totale (-7,6 percento).

Il CAM Electromobility Report analizza periodicamente il mercato della mobilità elettrica e le vendite delle case automobilistiche mondiali. Lo studio si concentra su Cina, USA e UE.
 
 

Rimanete aggiornati e iscrivetevi alla newsletter AGVS!
Iscriviti ora


 

 

 

 

Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

2 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Commenti