Vincere le sfide della politica climatica

17 settembre 2019 upsa-agvs.ch – Da ieri oltre 700 partecipanti converranno al principale congresso svizzero sulla mobilità. Per quattro giorni discuteranno a Berna con più di 200 esperti sulle forme di trasporto di oggi e di domani.

mobilitaetsarena_artikel.jpg

pd. L’Arena svizzera della mobilità si svolge nel segno delle sfide che la politica climatica pone di fronte al settore dei trasporti. L’evento si concentra sull’elettromobilità, sulle forme di trasporto collaborativo a cavallo tra il traffico pubblico e quello privato nonché sull’automatizzazione. Non mancheranno inoltre le prima rivelazioni sulla «Urbain Air Mobility», che proietterà i sistemi di trasporto urbano in una nuova dimensione e risolverà il problema delle colonne.

A latere di tanti altri clou è prevista anche una tavola rotonda intorno a cui alcuni rappresentanti del Parlamento svizzero discuteranno accesamente su vari temi come l’attuazione della roadmap per l’elettromobilità e le nuove offerte di micro-mobilità nelle città svizzere come il noleggio di bici e scooter. «La nostra Arena della mobilità crea così una piattaforma unica per le iniziative private e pubbliche per promuovere a livello politico una mobilità sostenibile dal punto di vista sociale, economico ed ecologico – e soprattutto per implementarle con successo sul piano aziendale», afferma il Dr. Jörg Beckman, direttore dell’Accademia della mobilità del TCS.

L’evento farà anche da scena alla terza assegnazione della Spilla d’oro dell’elettromobilità dell’associazione di categoria Swiss eMobility. Il riconoscimento è conferito ai cantoni, ai comuni e alle città che si impegnano per creare le migliori condizioni quadro possibile per l’elettromobilità in Svizzera. Quest’anno il premio andrà al Canton Ticino. Sempre a Berna si rimpolperanno le file di Women in Mobility (WiM), un network nato nel 2015 in Germania Il 19 settembre 2019 nascerà infatti il primo hub svizzero, che andrà ad aggiungersi a quelli Berlino, Amburgo, Colonia e Monaco. Il WiM svizzero si impegna per l’interconnessione e una maggiore visibilità delle donne nel ramo della mobilità.

Per maggiori dettagli: www.mobilitaetsarena.ch
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti