Propulsioni alternative in evidenza

7 novembre 2019 agvs-upsa.ch – «eVolution» è la parola d’ordine della Transport-CH. Nella «e» è riassunto il programma della 10a edizione del salone svizzero dei veicoli commerciali. L’evento guarda però a tutte le propulsioni alternative, non solo a quella elettrica.

alternative-lkw_artikel_buergin.jpg

GNC: Bürgin – Strade alternative
sco/bs. Beat Bürgin si definisce un «patito della tecnica». Il trasportatore di Sciaffusa, che capitana l’azienda di famiglia insieme al fratello Thomas, si occupa di gas naturale e biogas da dieci anni a questa parte. «Allora la tecnica non era così progredita.» Oggi sì: da gennaio Bürgin Transport AG  guida infatti due autocarri Scania a GNC. Dopo dieci mesi di servizio Beat Bürgin stila un bilancio assolutamente positivo: «I veicoli sono adatti all’uso quotidiano, praticamente non soggetti a guasti e puliti.» Grazie ai diritti di emissione di SH Power, l’impresa di approvvigionamento elettrico di Sciaffusa e Neuhausen a. Rh., quest’anno i trasporti Bürgin sono assolutamente esenti da CO2. «Questo è il nostro contributo a una maggiore sostenibilità.»

Bürgin Transport AG impiega uno Scania G410 B 6x2*4 con attrezzatura di refrigerazione per trasportare prodotti farmaceutici tra l’aeroporto di Zurigo-Kloten e una grande azienda farmaceutica di Sciaffusa. Un semirimorchio con la stessa motorizzazione viene utilizzato invece nei trasporti regionali nei dintorni. Beat Bürgin spiega: «In questo modo i 460 chilometri di autonomia non sono affatto una limitazione.» Il motore 13 litri da 410 CV genera una coppia di 2000 Nm tra 1100 e 1400 giri/minuto. «La coppia è praticamente identica a quella di un diesel delle stesse dimensioni.»

alternative-lkw_artikel_migros.jpg

Motore elettrico: Migros – A passo felpato per Zurigo e dintorni
Al primo sguardo l’eActros, l’autocarro 100 percento elettrico di Mercedes-Benz, non sembra tanto diverso dai suoi omologhi diesel – fatta eccezione per i tocchi di celeste sulla calandra. Da alcune settimane Migros lo sta testando e utilizzando per trasportare derrate alimentari dalla centrale di Migros Zürich alle filiali sparse per la città. Ciò che davvero lo distingue dall’Actros è nascosto sotto il telaio, vicino ai mozzi dell’asse posteriore. Lì si trovano due potenti propulsori elettrici che sostituiscono il motore diesel.

Mercedes-Benz vuole commercializzare l’autocarro da 25 tonnellate entro il 2021. Fino ad allora il veicolo verrà sottoposto a test scrupolosi – test che si svolgono anche presso Migros Zürich e Migros Basel. Dal giugno 2019 la cooperativa zurighese circola per la più grande città svizzera e intorno all’omonimo lago con un autocarro elettrico. Secondo Marco Grob, responsabile del trasporto di Migros Zürich, le esperienze sono molto positive: «I camionisti hanno il diesel nel sangue. Ma dopo lo scetticismo iniziale è prevalso subito il piacere di guidare il nuovo veicolo.» Il comfort di guida e la coppia elevata hanno conquistato dunque i conducenti.

Per battere la regione l’autonomia di 150–200 chilometri è sufficiente. E in tre ore il veicolo è completamente ricaricato. In termini di costi di esercizio, poi, l’eActros surclassa i suoi omologhi diesel pur impiegando energia rinnovabile al 100%. Grob aggiunge: «Sebbene il prezzo d’acquisto sia più elevato, l’eActros diventa profittevole dopo circa cinque anni di servizio grazie al basso consumo di energia e all’esonero dalle imposte sulle emissioni.»


alternative-lkw_artikel_lidl_1.jpg

GNL: Lidl – Grandi mire
L’hard discount Lidl punta sul GNL. Per questo ha messo in servizio un’apposita stazione di rifornimento nei pressi della sede centrale di Weinfelden (TG). Altri due distributori sono previsti nella zona di Sévaz/Estavayer-le-Lac e a Gunzgen. Mentre nei paesi limitrofi il GNL ha già attecchito, in Svizzera manca ancora un’adeguata infrastruttura per il rifornimento.
Per esteso GNL vuol dire Gas Naturale Liquefatto e non è altro che metano raffreddato a -160 °C – lo stesso metano (CH4) che, compresso a 200 bar, alimenta le auto e i mezzi commerciali a GNC (Gas Naturale Compresso). Rispetto ai diesel, i veicoli a GNL emettono dal 10 al 15 percento in meno di CO2, il 35 percento in meno di ossidi di azoto e il 95 percento in meno di polveri sottili. E sono persino più silenziosi del 50 percento. Praticamente, più che un rombo il motore emette un sussurro.

Lidl e il suo partner della logistica Krummen Kerzers vogliono dire addio al diesel. Entro il 2020 la catena di supermercati vuole diventare l’hard discount più sostenibile della Svizzera e abbattere quasi del tutto le emissioni di CO2 della logistica entro il 2030. «Il GNL non ha nulla da invidiare al diesel, né per autonomia né per carico utile», afferma il trasportatore Martin Krummen. Sebbene il prezzo d’acquisto sia superiore a quello di un omologo a diesel, la differenza viene compensata negli otto anni di vita utile del veicolo. Per i chilometraggi inferiori ai 110 000 chilometri il GNC è preferibile al GNL, come spiega Thomas Rücker, CEO di Iveco Schweiz. «L’autocarro a GNL diventa più vantaggioso a ogni chilometro percorso.» E gli hard discount – si sa – badano molto ai costi.

alternative-lkw_artikel_coop.jpg

Idrogeno: Coop – Debutto mondiale di una nuova categoria
Coop punta sull’idrogeno (H2). Per l’azienda della grande distribuzione, la Esoro di Fällanden ha sviluppato il primissimo autocarro a celle di combustibile alimentate a idrogeno da 34 tonnellate. L’idrogeno è considerato un fattore chiave della rivoluzione energetica, soprattutto nel trasporto pesante e nell’industria. La sostanza può essere ottenuta dalla scomposizione dell’acqua nei suoi elementi chimici tramite l’apporto di elettricità (elettrolisi). L’attenzione è rivolta in particolare alla produzione di idrogeno in zone esposte a vento e sole (ad es. l’Africa del nord). L’elemento chimico può essere anche ottenuto sfruttando i surplus di elettricità, cioè quanto l’energia solare e quella eolica prodotte superano il fabbisogno. Per garantire la neutralità climatica di questa tecnologia, l’impiego delle energie rinnovabili è una condizione imprescindibile. L’idrogeno è un elemento allo stato gassoso ed è facilmente conservabile in presenza di alte pressioni e di temperature basse.

Due sono i procedimenti per trasformare l’idrogeno in energia meccanica: Celle di combustibile: conversione in energia elettrica e forza motrice per mezzo di un motore elettrico. Motore a combustione: trasformazione diretta in motori diesel appositamente riattati. Entrambi i procedimenti sono adatti alle lunghe distanze. Il rifornimento è veloce e la conversione produce solo acqua.
Anche Hyundai Motor e H2 Energy stanno lavorando congiuntamente al lancio sul mercato svizzero di veicoli commerciali pesanti con un motore elettrico alimentato da celle di combustibile a idrogeno. I primi 50 esemplari di questi veicoli ecologici sbarcheranno sulle strade nel 2020.

Gli ingegneri della start-up monacense Keyou danno per favoriti i veicoli (diesel) a combustione d’idrogeno, soprattutto per quanto riguarda quelli commerciali e le macchine edili. La tecnologia richiede qualche modifica alle camere di combustione, alle teste dei cilindri e al sistema di immissione dell’aria di motori diesel sovralimentati da turbocompressori. Il tutto va poi integrato da speciali iniettori e da un comune impianto di accensione.

Per ora la mobilità a idrogeno è ancora relegata in una nicchia vista la scarsità di distributori. L’associazione Mobilità H2 Svizzera prevede però che entro il 2023 ne saranno in funzione 100 su tutto il territorio.
 
 

Rimanete aggiornati e iscrivetevi alla newsletter AGVS!
Iscriviti ora

 



Transport-CH
Orari di apertura:
Giovedì, 14 novembre: dalle 9 alle 18, Venerdì, 15 novembre: dalle 9 alle 18, Sabato, 16 novembre: dalle 9 alle 18, Domenica, 17 novembre: dalle 9 alle 16.
Ingressi: Adulti: 22 franchi, AVS, apprendisti, studenti, soldati in uniforme: 15 franchi, Gruppi chiusi di almeno 12 persone, per ogni persona dai 16 anni in su: 15 franchi, Visitatori con buono ingresso: ingresso gratuito, Bambini e ragazzi fino a 16 anni accompagnati da un adulto: ingresso gratuito.
Per maggiori informazioni: www.transport-ch.com
Feld für switchen des Galerietyps
Bildergalerie

Aggiungi commento

CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

Commenti